Chi sono

Annalisa Aloisi copywriting TrentoChi sono… posso raccontare chi sono stata. Non so cosa sarò in futuro. E ora chi sono? Partiamo dal principio…

Sono cresciuta con un’etica del lavoro distorta. Ho cominciato bene. Diciamo che mi è stato passato il concetto base che si lavora duro, la carriera è per gli uomini, si lavora tanto e bene, ma il lavoro non deve piacere per forza. E ci ho pure creduto. Per un po’. Ho iniziato lavorando e studiando, facendo i lavori più precari e frustranti, dalle pulizie al call center.

Dopo la laurea in Sociologia ho trovato subito un lavoro a tempo indeterminato. Fortunata, vero? Mah… Non ero molto soddisfatta. Finché sono approdata nel pubblico. Perché una volta che arrivi nel pubblico sei a posto, soprattutto in provincia di Trento… Dicono.

Mancava qualcosa. Mancava la passione. Davvero il lavoro doveva essere per forza qualcosa di odioso per tirare a fine mese? E le passioni, perché le passioni non potevano diventare lavoro?

E se ti dicessi che ciò che sono ora è dovuto al caso? Sì, una serie di casualità e di incontri fortuiti. Persone che hanno creduto in me, che hanno risvegliato quella voglia di scrivere e trasmettere valori ed emozioni.

Ho studiato. Ho studiato davvero tanto e ho lavorato parecchio su me stessa.

Perché scrivere per le aziende, fare Social Medi Marketing per le aziende, non è mettere insieme due parole efficaci o due strategie e due strumenti. Copywriting, storytelling aziendale e professionale significa entrare nell’azienda, con il cuore, come chi la vive ogni giorno, come chi l’ha creata. Significa scrivere con le sue parole, significa comunicare i giusti valori, ma come lo farebbe l’azienda.

E poi significa formarsi, formarsi continuamente, fare rete, conoscere tante persone diverse e confrontarsi con i tuoi limiti.

Perché non ho scritto che amo scrivere, che mi piace raccontare, che credo nelle storie e nell’importanza delle parole per comunicare ciò che la tua azienda vuole comunicare? Beh, lo dicono tutti.

Cosa sono oggi? Sono una partita iva, una forfettina. Sono un’imprenditrice di me stessa e non tornerei indietro per nulla al mondo. Sono la voce delle aziende sul web.